Ricerca tra la vecchia roba

Installare MacOSX in virtualbox

Posted: maggio 23rd, 2010 | Author: | Filed under: Hack, Installation party, linux, macosx | 3 Comments »

Dopo aver provato 3 ISO diverse, due versioni di Virtualbox e anche WMWARE sono riuscito nell’impresa di installare MacOSX usando virtualbox.

Gli strumento utilizzati sono stati

  • ISO di Ideneb versione 1.6 (potete scaricarlo via torrent usando questo hash: 8d2749eb760f89e0a361d8c09933ffe119685f5b)
  • Virtualbox v 3.2.0 Read the rest of this entry »

Vuoi liberare spazio ma non si libera

Posted: maggio 20th, 2010 | Author: | Filed under: crash, Life, linux | Commenti disabilitati su Vuoi liberare spazio ma non si libera

Nelle puntate precedenti avevo usato logrotate per liberare del fucking space siccome mi si era riempito il filesystem radice; è successo di nuovo, però nella mia fucking debian dove purtroppo il disco era talmente pieno che logrotate non funzionava (sempre i file di log si riempiono di fottuta merda); preso dallo sconforto e della cattiveria intrinseca dei computer che fanno di tutto per evitare che io non bestemmi, ho dato un bel rm sui file… il problema a questo punto è che in realtà il prode df mi dava sempre 100% di usage, di fucking usage… cancella qualcos’altro, sempre 100%… dio porcooooo

Poi allora uno cerca, fucking google, cose come "linux doesnt’ free space df" (scritto sbagliato perché fa figo) e cosa ottengo, questo:

After some research it turned out that files currently open and are
deleted will not release the free space until the process using it was
stopped.

Ma vaffanculo, usando

 # /etc/init.d/sysklogd restart

la mia giornata (forse) ritorna a brillare…

 

awesome dancing

 


“Sono qui senza motivo, non dormo più”

Posted: maggio 13th, 2010 | Author: | Filed under: Life, Politica | Commenti disabilitati su “Sono qui senza motivo, non dormo più”

Rebloggato da qui

C’hai 25 anni, una maglietta rossa. Esci dal bar con un amico, passi
in motorino davanti allo stadio, arrivano gli sbirri e iniziano a
pestarti. Perchè? Perchè credono che sei un altro. Non hanno nulla da
chiedere. Ti fermano e poi giù botte, senza dirti niente.

Manganellate. “Stefano Gugliotta mostra i segni delle manganellate
sulla schiena, su una coscia, all’inguine. Adesso sorride con due denti
di meno ai deputati, ai consiglieri regionali in visita a Regina Coeli.
Il volto dopo sei giorni appare ancora tumefatto. I punti di sutura
chiudono una profonda ferita sulla testa”. E ti traumatizzano per il
resto della tua vita, non riesci più a dormire.

Se vedi degli sbirri di merda, non fidarti mai.

Basta UNA sola di queste robe per catalogare TUTTI gli sbirri come
infami.
Perchè?
Perchè la sbirranza dovrebbe essere garante di
legge, dovrebbe proteggere e dovrebbe essere il punto di riferimento di
qualsiasi cittadino.

Nessuno ti obbliga a diventare sbirrodimmerda, se lo diventi è perchè
credi in queste robe qui. Quindi basta un solo fatto del genere per
gettare merda e fango su tutto il corpo dei menamanganelli. Getta
discredito su tutto il corpo perchè i risultati non sono: “diocane,
cosa cazzo avete fatto? siete delle merde di uomini, finirete al gabbio e
con nomi e cognomi sui giornali. il corpo dei {inserire qui corpo di
apparteneza} deve rimanere immacolato”
. No, succede che c’hanno
sempre il culo parato, che La Russa si tira un raspone sui filmati e se
vengono presi provvedimenti sono sempre in positivo per i sbirri.

Anche fra i mafiosi c’è sicuramente gente di cuore che c’è finita per
caso là immezzo, c’è qualcuno che si sogna di difenderli? assolutamente
no.

il paragone è esagerato? SUCCHIATEMI IL CAZZO.

ACAB

Amen fratello…