Ricerca tra la vecchia roba

Impostare certification authority per l’FTP di autistici

Posted: luglio 27th, 2011 | Author: | Filed under: Life, ssh | Commenti disabilitati su Impostare certification authority per l’FTP di autistici

Per motivi che non sto a spiegare dovevo entrare nel mio spazio webz, ma l’inganno sopraggiunge

$ lftp packz@ftp666.autistici.org
Password: 
lftp packz@ftp666.autistici.org:~> ls
ls: Errore fatale: Certificate verification: Not trusted
lftp packz@ftp5.autistici.org:~> exit

Non posso mica lasciare nell’incertezza la connessione, quindi scarico il certificato utile e lo piazzo dove il comando UNIX può trovarlo

$ wget -O ~/.ftp.pem http://ca.autistici.org/certs/ftp.pem

configurando opportunamente

$ cat ~/.lftprc
set ftp:ssl-force true
set ssl:ca-file ~/.ftp.pem

il tutto si risolve

$ lftp packz@ftp666.autistici.org
Password: 
lftp packz@ftp666.autistici.org:~> ls                                  
drwxrws---    2 236368   33           4096 Jun 01  2007 Image
drwxrws---   13 236368   33           4096 Aug 24  2010 html-packz
drwxr-s---    2 33       33           4096 Jun 18 04:26 logs
drwxr-s---    2 236368   33           4096 Jul 27 18:57 sessions
drwxr-s---    2 236368   33           4096 May 31 09:34 tmp
lftp packz@ftp666.autistici.org:/>

Sono tornato

Posted: giugno 29th, 2011 | Author: | Filed under: Life | Commenti disabilitati su Sono tornato

Nel frattempo che riorganizzo la mente e il codice, beccatevo questo articolo sull’hackmeeting.


Hackmeeting 0x0E

Posted: giugno 22nd, 2011 | Author: | Filed under: Hack, Life | 1 Comment »

Il mondo finira’, ma dato che a noi ci importa il giusto, intanto organizziamo un altro hackmeeting.

Con questo incipit inizia il manifesto dell’hackmeeting di quest’anno: dal 24 al 26 giugno, a Firenze presso il csa nEXt Emerson. Come al solito grandi emozioni. Se qualcuno che mi legge ci va, mi faccia sapere (ma qualcuno mi leggerà?)


Hard disk da 1TB da porre in abominio

Posted: settembre 25th, 2010 | Author: | Filed under: Hack, Installation party, Life, linux, Tips&Tricks | Commenti disabilitati su Hard disk da 1TB da porre in abominio

Nella stesura del Levitico, il nostro signore deve essersi dimenticato di porre in abominio una cosa molto importante: gli HD SATA da 1TB in quanto possono causare peripezie di indicibile sofferenza.

Read the rest of this entry »


Vuoi liberare spazio ma non si libera

Posted: maggio 20th, 2010 | Author: | Filed under: crash, Life, linux | Commenti disabilitati su Vuoi liberare spazio ma non si libera

Nelle puntate precedenti avevo usato logrotate per liberare del fucking space siccome mi si era riempito il filesystem radice; è successo di nuovo, però nella mia fucking debian dove purtroppo il disco era talmente pieno che logrotate non funzionava (sempre i file di log si riempiono di fottuta merda); preso dallo sconforto e della cattiveria intrinseca dei computer che fanno di tutto per evitare che io non bestemmi, ho dato un bel rm sui file… il problema a questo punto è che in realtà il prode df mi dava sempre 100% di usage, di fucking usage… cancella qualcos’altro, sempre 100%… dio porcooooo

Poi allora uno cerca, fucking google, cose come "linux doesnt’ free space df" (scritto sbagliato perché fa figo) e cosa ottengo, questo:

After some research it turned out that files currently open and are
deleted will not release the free space until the process using it was
stopped.

Ma vaffanculo, usando

 # /etc/init.d/sysklogd restart

la mia giornata (forse) ritorna a brillare…

 

awesome dancing

 


“Sono qui senza motivo, non dormo più”

Posted: maggio 13th, 2010 | Author: | Filed under: Life, Politica | Commenti disabilitati su “Sono qui senza motivo, non dormo più”

Rebloggato da qui

C’hai 25 anni, una maglietta rossa. Esci dal bar con un amico, passi
in motorino davanti allo stadio, arrivano gli sbirri e iniziano a
pestarti. Perchè? Perchè credono che sei un altro. Non hanno nulla da
chiedere. Ti fermano e poi giù botte, senza dirti niente.

Manganellate. “Stefano Gugliotta mostra i segni delle manganellate
sulla schiena, su una coscia, all’inguine. Adesso sorride con due denti
di meno ai deputati, ai consiglieri regionali in visita a Regina Coeli.
Il volto dopo sei giorni appare ancora tumefatto. I punti di sutura
chiudono una profonda ferita sulla testa”. E ti traumatizzano per il
resto della tua vita, non riesci più a dormire.

Se vedi degli sbirri di merda, non fidarti mai.

Basta UNA sola di queste robe per catalogare TUTTI gli sbirri come
infami.
Perchè?
Perchè la sbirranza dovrebbe essere garante di
legge, dovrebbe proteggere e dovrebbe essere il punto di riferimento di
qualsiasi cittadino.

Nessuno ti obbliga a diventare sbirrodimmerda, se lo diventi è perchè
credi in queste robe qui. Quindi basta un solo fatto del genere per
gettare merda e fango su tutto il corpo dei menamanganelli. Getta
discredito su tutto il corpo perchè i risultati non sono: “diocane,
cosa cazzo avete fatto? siete delle merde di uomini, finirete al gabbio e
con nomi e cognomi sui giornali. il corpo dei {inserire qui corpo di
apparteneza} deve rimanere immacolato”
. No, succede che c’hanno
sempre il culo parato, che La Russa si tira un raspone sui filmati e se
vengono presi provvedimenti sono sempre in positivo per i sbirri.

Anche fra i mafiosi c’è sicuramente gente di cuore che c’è finita per
caso là immezzo, c’è qualcuno che si sogna di difenderli? assolutamente
no.

il paragone è esagerato? SUCCHIATEMI IL CAZZO.

ACAB

Amen fratello…


100 di questi screencasts

Posted: novembre 21st, 2009 | Author: | Filed under: Life, Video | Commenti disabilitati su 100 di questi screencasts

Post breve per annunciare (con ritardo) che gli screencasts di heathenx sono arrivati a quota 100; per chi non lo conosce è un ottimo blog di screencasts relativi all’uso di inkscape, senza farsi mancare piccole delizie come per esempio nel centesimo dove usa anche blender (in 10 minuti è riuscito a spiegarmi cose sul suo utilizzo che in anni non ho mai capito).


Chiavetta Fastweb key su linux

Posted: novembre 12th, 2009 | Author: | Filed under: Hack, Installation party, Life, linux, networking | 1 Comment »

Ultimamente mi ritrovo a dover mettere sempre mani sulle chiavette internet e questa volta è toccato a quella fasweb; pensate che sti pazzi ti fanno l’abbonamento e poi ti danno anche una chiavetta con 100 ore…

Il problema è che come al solito la chiavetta ha la funzionalità di switchare fra storage e modem, ma usb_modeswitch non ha questo device fra quelli funzionali e per questo ci sono io; il procedimento l’ho eseguito su una debian, ma dovrebbe funzionare su qualunque sistema linux.

Prima di tutto dovete avere installato usb_modeswitch ed usare i seguenti parametri

DefaultVendor=  0x1c9e
DefaultProduct= 0xf000

TargetVendor=   0x1c9e
TargetProduct=  0x9603

MessageContent="5553424340bc24828000000080000606f50402527000000000000000000000"

Verificate con lsusb che effettivamente avvenga lo switch. Seguentemente dovete compilare e modificare (in ordine inverso) il modulo option che si trova in drivers/usb/serial/ nel tree dei sorgenti del kernel. Per eventuali ulteriori istruzioni leggetevi la guida definitiva per la chiavetta ONDA dove basta cambiare vendor id e product id in maniera adeguata.


Resoconto Hackmeeting

Posted: luglio 13th, 2009 | Author: | Filed under: Life | 4 Comments »

Sono passate ben tre settimane da quando sono tornato dall’hackmeeting che si è tenuto a Rho, nella periferia di Milano e finalmente hanno inserito nel sito gran parte dei materiali relativi ai seminari tenuti.

Questo anno mi sono avventurato addirittura in solitudine nel viaggio verso gli ackari di tutta italia che si sono riuniti nella città che verrà devastata dall’abuso edilizio legalizzato del nuovo millennio in nome del progresso (di non si sa cosa); la location era bella grossa, i seminari non mancavano e a differenza degli altri anni ho potuto seguire gran parte dei seminari non essendo "distratto" dal pier.py (il quale tuttavia mi è mancato). Ho rivisto gran parte dei people delle altre edizioni, qualcun’altra amicizia/conoscenza è stata stretta (grazie a Giovanni per la serata a base di birra) e qualcun’altra ha effettuata un ping che ha aumentato il TTL.

 Sopratutto ho imparato che non bisogna mai aggiornare il sistema il giorno prima di partire sopratutto  (si scrive con 2 t?) se si ha sul portatile Gentoo, infatti benché fosse presente una ampio lan space, io ho potuto solo bestemmiare per la mancanza di una libreria di sistema (a casa ho risolto il tutto portando avanti le mie conoscenze su portage) e godermi con conseguente blasfemo relax i seminari sorseggiando birra a 2.50€.

A proposito dei seminari, posso solo affermare che Bakunin è un pazzo, ma non per un seminario tenuto alle 3am (cosa che stranamente non è successa), ma perché ha lanciato un nuovo servizio: gmaybe; rimane il mistero di chi lo userà, ma il mondo è bello perché è vario. Altre cose da segnalare sono sniffjoke (in cui in parte sto collaborando e cerca collaboratori), un connection scrambler che confonde gli sniffer automatizzati per rendere la vostra esperienza sulla rete un po’ meno seguita(?).

Pare che alla fine un po’ di gente ne ha parlato di questo hackmeeting e tutto sommato è stato una figata. Il ritorno a casa è stato particolare e sopratutto targato FS: il treno che dovevo prendere è arrivato con un’ora di ritardo ed in più ho incontrato un modello cubano che aveva perso il treno precedente (in realtà era stato soppresso) e con cui ho fatto il viaggio (eravamo una bella coppia: io nerdz e magro, lui modello, abbronzato e praticamente un armadio).


Installazione TDS compliant di pgf

Posted: giugno 28th, 2009 | Author: | Filed under: Hack, Installation party, Life, Programmazione, TeX | Commenti disabilitati su Installazione TDS compliant di pgf

Succede che magari un hosting abbia addirittura installato TeX sulle macchine, ma noi necessitiamo anche di pgf, un ottimo pacchetto per TeX che permette di produrre grafici fichi, alla stregua del metapost ma molto più semplici da codare, che però dobbiamo installare in locale; come fare? non so se avete mai visto la struttura delle directory di pacchetti TeX (situate di solito in /usr/share/texmf/) ma vi posso assicurare che sono un bel groviglio e non avendo accesso come amministratore non posso installarlo se non in locale appunto. Read the rest of this entry »